Facebook diventa a pagamento: le novità dal mondo Meta

Secondo le ultime indiscrezioni, Facebook diventa a pagamento, così come WhatsApp e Instagram a causa della riduzione dei ricavi registrata da Meta, che risultano essere inferiori rispetto quelli dello scorso anno.

Già si registra il – 1%. Gli utili, poi, hanno visto una diminuzione del 36% precipitando di 3,4 miliardi. Una perdita che si prevede possa essere superata attraverso una nuova strategia che vede Instagram e Facebook a pagamento. Una scelta che rivoluzionerebbe tutto a livello mondiale.

L’indiscrezione trapelata vede Mark Zuckerberg a capo di un team pronto per rendere a pagamento questi famosissimi social network. Ci sarebbero vari fattori da tenere a mente. Il primo di sicuro riguarda i trend e la possibile ascesa di social come Tik Tok diffusosi i maniera velocissima.

Il mondo social di WhatsApp, Instagram e Facebook diventa a pagamento

Esisterebbero già contenuti a pagamento legati a Meta. Su Facebook alcuni contenuti possono essere a pagamento, limitando solo ad alcuni iscritti la visione, su Instagram ci sono canali preferenziali per gli abbonati e su WhatsApp, grazie agli account Business Meta riesce a ricavare una buona fetta di introiti.

Non si sa ancora quali contenuti saranno a pagamento. Di sicuro si sta studiando ad una strategia che renda esclusivi tipologie di contenuti per attirare sempre più utenti nell’acquisto. Un modo per monetizzare attraverso l’introduzione di nuovi trend.

Ciò che è certo è che si sta lavorando sul serio a questo progetto. Tutto, in chiave social, potrebbe cambiare da un giorno all’altro. D’altronde i social sembrano essere diventati fondamentali per la nostra vita quotidiana personale e non. Infatti anche a lavoro si tende ad utilizzare questi come canali, quasi del tutto esclusivi, per veicolare, pubblicizzando, i propri messaggi.

Così WhatsApp è fondamentale per comunicare tra colleghi e con gli utenti in modo pratico e veloce che evita mail e lunghe chiamate.

Iscriviti alla newsletter